SICILIA: CAMPANELLA (ILIC), SI’ A RIFORMA CAMERE COMMERCIO MA SENZA SVENDITA

Camera_commercio_Palermo1-750x400Palermo, 23 feb. (askanews) – “Una riforma delle Camere di commercio anche in Sicilia non è più rinviabile, ma ipotizzare una dismissione anche parziale del patrimonio degli enti camerali non può tradursi in una ‘svendita’, finalizzata solo a fare cassa per pagare i debiti accumulati negli anni, magari per pagare stipendi d’oro a burocrati e superconsulenti”. Lo ha detto il senatore Franco Campanella (Ilic), commentando gli allegati alla relazione tecnica del disegno di legge regionale di riforma delle Camere di commercio.

“In Sicilia per effetto di una legge regionale del 1962 – ha aggiunto – le pensioni del personale dei nove enti sono a carico delle stesse Camere di commercio siciliane. La vendita del patrimonio deve sottostare a precise regole di trasparenza anche per tutelare l’effettivo rispetto dei diritti acquisiti dal personale in quiescenza”.

“Se il faro – ha concluso – deve essere la spending review e una razionalizzazione della spesa si cominci a fissare un tetto agli stipendi e ad eliminare incarichi e poltrone funzionali solo agli interessi di ‘certa politica’”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...