USA. CAMPANELLA: TERRORISMO NON SI BATTE CON ARMI MA CON DIALOGO

Roma, 11 dic. – “Ancora una volta sembra che sia stato piu’ il caso che le misure di sicurezza ad aver evitato una strage a New York”. Lo dice in una nota il senatore Francesco Campanella (Articolo Uno-MDP), aggiungendo che “dobbiamo purtroppo constatare nuovamente che non ci sono misure di sicurezza, per quanto sofisticate, che riescano sempre a intercettare e bloccare i cosiddetti ‘cani sciolti’ di questa guerra asimmetrica chiamata terrorismo che percorre il pianeta”.

L’unica soluzione per il senatore “e’ lavorare seriamente e con urgenza alla costruzione di percorsi di pace e di dialogo, rimettendo la politica al centro contro la continua minaccia delle armi e la retorica securitaria che finora- sottolinea- sembrano aver favorito soltanto le industrie che producono armamenti”.

“Incrementare il Pil producendo e vendendo armi e’ davvero l’unica strada, considerando quanto e’ preziosa la pace per ogni essere umano?”, l’interrogativo con cui conclude il senatore.

Annunci

One thought on “USA. CAMPANELLA: TERRORISMO NON SI BATTE CON ARMI MA CON DIALOGO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...