Messina, da Campanella appello al Prefetto “Risolvete in fretta, la città non può più attendere”

MESSINA, 29 OTTOBRE 2015 – “Si trovi in fretta una soluzione per Messina. Da sei giorni la città è completamente a secco a causa di una frana che ha compromesso le funzionalità dell’acquedotto, nella più totale indifferenza generale. Dove sono i fondi che si sarebbero dovuti spendere per il dissesto idrogeologico? Perché bisogna sempre aspettare l’emergenza e a quel punto cercare di capire come riparare il danno?”.

Se lo chiede il senatore de L’Altra Europa con Tsipras, Francesco Campanella, a proposito dell’emergenza idrica nella città di Messina.

“Ciclicamente – aggiunge Campanella – sentiamo blaterare di progetti futuristici e ponti sullo Stretto, mentre la viabilità in Sicilia è un disastro, gli interventi per scongiurare il dissesto idrogeologico sono praticamente inesistenti e nella tredicesima città d’Italia, 250 mila persone restano senza acqua e, se fortunati, sono costretti a percorrere 20 km per fare una doccia a casa di un parente fuori città”.

“Ormai – sottolinea ancora il senatore de L’Atra Europa – non c’è più alcun dubbio sull’incapacità di questo governo regionale di pensare al bene della Sicilia, troppo impegnato nel valzer degli assessori e nelle gite fuori porto. Per questo motivo mi rivolgo al Prefetto di Messina, perché trovi una soluzione temporanea, anche rivolgendosi alla società privata che fornisce l’acqua nella Valle dell’Alcantara, in attesa che il danno alla rete idrica possa essere ripristinato”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...