#Messinasenzacqua, Campanella: “Autobotti dei forestali ferme e a Messina code infinite per un po’ d’acqua”

MESSINA, 5 NOVEMBRE 2015 – “È evidente che le autobotti messe finora a disposizione dal corpo forestale della provincia di Messina e dall’esercito non sono sufficienti a soddisfare il fabbisogno degli abitanti della città sullo Stretto”.

Cattura1Lo dichiara il senatore de L’Altra Europa con Tsipras, Francesco Campanella, a proposito delle interminabili file registrate a Messina, ancora in emergenza idrica, per prenotare un’autobotte d’acqua.

“Il governo regionale – aggiunge Campanella -, ma soprattutto i tanti deputati che hanno così a cuore il tema dei lavoratori forestali quando si parla di stipendi, pensino anche a come impiegare questa forza lavoro, possibilmente mettendo a disposizione del Comune di Messina i mezzi e gli uomini a disposizione del corpo forestale regionale in questa fase di emergenza. Perché difendere i posti di lavoro significa prima di tutto impiegare appieno le risorse umane e strumentali disponibili. Sappiamo che decine e decine di automezzi dalle capienze differenti (dagli 8 mila ai 3 mila litri) sono in questo momento fermi, perché utilizzati in estate per spegnere gli incendi”.

“Che cosa aspetta Crocetta per mandare le autobotti a disposizione a Messina? Invece di giocare a Risiko chiuso a Palazzo d’Orleans, il governo regionale potrebbe affacciarsi alla finestra e provare a risolvere i problemi, visto che le soluzioni sono sotto gli occhi di tutti. Evidentemente – conclude il senatore de L’Altra Europa – Crocetta e i suoi sono troppo impegnati nei giochi di potere per accorgersene”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...