SICILIA: CAMPANELLA (MDP), DIMISSIONI CIACCIO (M5S) TEATRINO DA PRIMA REPUBBLICA

Palermo, 25 lug. – “Le dimissioni non accettate di Giorgio Ciaccio ricordano i teatrini dorotei della Prima Repubblica e quindi della peggiore politica. Se i protagonisti sono gli esponenti del Movimento Cinque Stelle che si autoproclamano come onesti e paladini integerrimi di un nuovo modo di intendere la politica lo spettacolo è ancora più avvilente”.

Così il senatore del Mdp-Articolo 1 Francesco Campanella commenta il voto contrario di Sala d’Ercole alle dimissioni del deputato pentastellato rinviato a giudizio per il caso firme false alle amministrative di Palermo del 2012.

“Pare strano – aggiunge Campanella – che Ciaccio abbia dimenticato di accompagnare alla sua lettera di dimissioni l’aggettivo ‘irrevocabili’: un’omissione che conferma l’incompetenza dei pentastellati o ne conferma la malafede. Poi vediamo che il gruppo, Ciaccio compreso, non ha partecipato al voto e capiamo che si tratta solo di malafede”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...