Trivelle: SI-Aet,Galletti ha torto su sversamento in Tunisia

SIROMA, 23 MAR – Lo sversamento petrolifero in Tunisia “dimostra che il ministro Galletti ha torto”. Lo affermano i senatori Fabrizio Bocchino e Francesco Campanella (Sinistra Italiana-L’altra Europa) riferendosi a quanto accaduto “ad appena 120 km da Lampedusa, sulle coste dell’Isola di Kerkennah, Tunisia”, dove “si allunga da qualche giorno una macchia di petrolio, frutto di uno sversamento originato da una piattaforma collocata a 7 km dalla costa, gestita dalla compagnia inglese Thyna Petroleum Services”.

Uno scenario, ad avviso dei due senatori, “che potrebbe presentarsi anche in Italia e che ha spinto ben 9 regioni italiane e i movimenti ambientalisti a promuovere il referendum No Triv”.

“Tanto più gravi e inopportune ci sembrano le dichiarazioni del ministro per l’Ambiente Gian Luca Galletti”, rincarano i senatori, “perché schierarsi per il No al referendum, e dunque a sostegno della legge, con la scusa che ‘l’economia va ancora a petrolio’ significa avere una visione del proprio mandato – la tutela dell’ambiente – assolutamente subordinata agli interessi economici, infischiarsene degli impegni presi anche dall’Italia nell’ambito della Conferenza sul Clima, e ignorare che già ora l’Italia copre il 40 per cento del proprio fabbisogno energetico con fonti alternative, una base ideale per proseguire invece sulla strada della riconversione energetica”.

SI2

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...