Rifiuti, Campanella: “La Regione conta di impegnarsi nel coordinamento? È impensabile che i costi siano sostenuti dai cittadini”

rifiuti-crocettaPalermo, 29 agosto 2016 –  “Non è possibile continuare a scaricare sulle spalle dei sindaci (e tramite loro sui portafogli dei cittadini) i costi della mala gestione dei rifiuti in Sicilia. Lo spropositato aumento delle tariffe di conferimento, il cui ultimo episodio riguarda la discarica di Siculiana, è l’esempio lampante di come in materia di rifiuti l’unica parte vivace siano i gestori delle discariche, soprattutto i privati. Davanti alle proteste dei sindaci sarebbe interessante capire cosa sta facendo la Regione e come (e se) interagisce in questa paradossale vicenda”.

Lo dichiara in una nota il senatore di Sinistra Italiana, Francesco Campanella, a proposito dell’aumento delle tariffe per il conferimento nella discarica di Siculiana.

“Se è vero – prosegue l’esponente di Palazzo Madama – che la differenziata è l’unica via possibile, è verosimile che la raccolta dei rifiuti da riciclare possa partire soltanto nel momento in cui ci sia un serio coordinamento da Palazzo d’Orleans. Farla partire nei Comuni, in assenza di questo requisito indispensabile, per i sindaci sarebbe volersi fare del male da soli”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...